La Fondazione Aldo Aniasi è stata costituita a Milano il 23 febbraio del 2009 ed ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica dalla Prefettura di Milano, ufficio territoriale del Governo, ai sensi del D.P.R. 12/03/ 2000 n.361.

La sede è in via De Amicis 17, a Milano.

La Fondazione Aldo Aniasi è nata per iniziativa di un gruppo di amici ed estimatori del comandante “Iso” che, attraverso uno strumento ad hoc, un’Associazione a lui dedicata, si sono prodigati per riunire coloro che volevano onorare, con la memoria di Iso, i valori e gli ideali che egli ha espresso durante la sua proficua attività di combattente per la libertà (è stato comandante partigiano in Valdossola e in Valsesia), di amministratore pubblico (per oltre 10 anni sindaco di Milano), di uomo delle istituzioni ( due volte ministro della Repubblica e per circa 10 anni vice Presidente della Camera dei Deputati), di dirigente di partito (ha militato per lunghissimi anni nel Psi).Un uomo, dunque, che si è battuto per il suo Paese e che ha dato lustro alle istituzioni dove ha fatto valere le sue idee, i suoi valori, primi fra tutti l’amore per la libertà, la democrazia e la giustizia sociale.

La Fondazione Aldo Aniasi, come specifica il suo statuto, non persegue finalità di lucro e si prefigge una serie di finalità legate agli ideali dell’uomo alla quale è intitolata. Tra questi scopi:

1) promuovere e sviluppare studi, ricer che ed iniziative sulla democrazia partecipa ta, specie nelle aree metropolitane; in questo quadro, la Fondazione dedicherà particolare attenzione alla raccolta e possibilmente alla pubblicazio ne degli atti e scritti riferibili all’attività di amministratore e politico di Aldo Aniasi;

2) promuovere e sviluppare studi, ricer che ed iniziative utili a testimoniare e valoriz zare il ruolo delle esperienze di governo auto nomo e locale proprie delle Repubbliche Partigiane della Resistenza assieme alla conservazione e valorizzazione degli archivi e dei documenti della F.I.A.P, e del Circolo di Via De Amicis 17;

3) promuovere, incoraggiare e coordina re ricerche, studi e convegni sull’attività poli tica ed istituzionale di Aldo Aniasi con riferi mento sia alla sua attività sia di dirigente sociali sta sia di combattente per la libertà;

4) conservazione e cura della biblioteca, dell’archivio fotografico ed audiovisivo, del materiale per mostre e convegni, anche per favorirne la conoscenza e la utilizzazione;

5) favorire la educazione, la responsabi lizzazione e la partecipazione diretta dei citta dini ed in particolare delle nuove generazioni alla vita politica ed amministrativa negli Enti ed istituti di governo territoriale;

6) attuare tutte le iniziative utili, compre sa l’erogazione di borse di studio e di ricerca, con riferimento ai temi prima richiamati.

Il tutto beninteso nel rigoroso rispetto di ogni norma ed ispirandosi ai più rigorosi criteri di trasparenza e correttezza.

Gli organi statutari

Comitato d’onore

Avv. Francesco Berti Arnoaldi Veli

On. Gianni Cervetti

On. Armando Cossutta

On. Piero Fassino

Dott. Giuseppe Guzzetti

On. Antonio Maccanico

On. Roberto Mazzotta

On. Nerio Nesi

On. Paolo Pillitteri

On. Virginio Rognoni

On. Giorgio Ruffolo

On. Carlo Tognoli

Dott.ssa Carla Venosta

Giuliano Vassali (deceduto)

Gianfranco Pittatore (deceduto)

Consiglio d’amministrazione

Avv. Guido Bersellini, Presidente

Dott. Mario Artali, Vice Presidente Vicario

Dott. Luigi Francesco Morrone, Segretario

Dott. Giorgio Gabriele Cavalca, Tesoriere

Dott. Luca Aniasi, Consigliere

Dott.ssa Francesca Arnaboldi, Consigliere

Avv. Ferruccio Parri, Consigliere

Diana Zane’, Consigliere


FIAP

Federazione Italiana Associazioni Partigiane 

E’ stata appena costituita la “Fondazione Aldo Aniasi” che, dopo il riconoscimento, svolgerà la sua attività di studio e di ricerca soprattutto nelle due aree che hanno visto Iso protagonista: la Resistenza e l’azione efficace per il governo democratico delle autonomie locali. Ad oltre tre anni dalla scomparsa di Aniasi vogliamo in qualche modo anticipare l’attività della Fondazione incominciando ad aprire la riflessione con un incontro su: 

“IL RUOLO DELLE FORZE ARMATE

NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE” 

Introduce:

Mario Artali Presidente Circolo De Amicis

Relatori:

Lucio Ceva Storico

Ilio Muraca  Generale Corpo d’Armata

 

Interventi:

Guido Bersellini Presidente Fondazione Aniasi

Francesco Berti Arnoaldi Veli Presidente Nazionale FIAP

Tino Casali  Presidente Nazionale ANPI

Armando Cossutta Presidenza onoraria ANPI

Virginio Rognoni FIVL, già ministro

Carlo Tognoli già Sindaco di Milano

 

Mercoledì 26 novembre 2008 – alle ore 21

Salone del Circolo De Amicis

Via de Amicis, 17 - Milano


Torna alla pagina precedente

Vai alla prima pagina